Formule di pagamento

 

Pagare il dentista a rate senza finanziamento nel nostro studio è possibile.

 

Noi dello Studio Dentistico  Prestigiacomo  sappiamo benissimo che le cure dentarie possono incidere sul bilancio familiare comportando spesso sacrifici o dover perfino rinunciare alle terapie.

Per venire incontro alle esigenze dei pazienti e dare a tutti la possibilità di curarsi abbiamo pensato a formule di pagamento molto vantaggiose.

Siamo riusciti a stipulare importanti accordi con le società finanziarie che offrono le migliori condizioni sul mercato.

 

Queste le modalità di pagamento più gradite dai nostri pazienti:

 

  • Dodici rate a tasso zero (non è un finanziamento): PagoDil
  • Finanziamento a tasso agevolato fino a 84 mesi
  • Totale dell’importo previsto per il piano di cure preventivato diviso il numero di sedute necessarie
  • Pagamento 10-30-30-40: 10% ad accettazione del preventivo 30% ad inizio terapia, 30% a metà e 30% alla conclusione dei lavori.
  • Posso pagare una parte fino al termine delle cure e finanziare il resto delle cure dopo

 

Dentista a rate senza busta paga

Con PagoDil puoi pagare le cure del dentista a rate senza una busta paga. E’ sufficiente essere in possesso di una carta Bancomat.

PagoDil: zero interessi, zero costi e zero anticipo. Non è un finanziamento!

Il PagoDIL di Cofidis prevede la possibilità di pagare senza sottoscrivere alcun finanziamento dilazionando il totale in un anno con ZERO interessi, ZERO costi, ZERO spese di apertura pratica e ZERO spese incasso rata!

I vantaggi del PagoDil

Il PagoDil NON è un finanziamento (basta una Bancomat)

Non devo aprire alcuna pratica

Pago in automatico dal conto corrente ogni mese e senza fatica;

Divido la spesa in 12 mesi senza interessi e nessun costo;

Posso curarmi i denti anche in concomitanza di “finanziamenti attivi”;

Mi tolgo immediatamente il “pensiero” di dover aspettare l’accettazione della pratica di finanziamento; bastano solo pochi minuti.

Dopo 7 mesi dall’attivazione del primo PagoDil posso farne un altro.

Finanziamento a tasso agevolato fino a 84 mesi

In alternativa al PagoDil, se vuole rateizzare in più mesi (fino a 84 mesi) per avere una rata più contenuta, è possibile accedere, direttamente nei nostri studi a finanziamenti a INTERESSI  AGEVOLATI e ZERO euro di ANTICIPO.

 

Dividi l’importo totale per il numero delle sedute previste

E’ possibile pagare le cure suddividendo il totale dell’importo per il numero totale delle sedute. Per esempio per 3 sedute (durata prevista del trattamento) un importo di 350 euro si può suddividere il pagamento in questo modo: 50 euro di acconto e 100 euro da versare ad ogni seduta.

 

Formula pagamento 10-30-30-30

Pago il 10% all’accettazione del preventivo; il 30% ad inizio della terapia; il 30% a metà del trattamento e l’ultimo 30% alla conclusione del lavoro.

 

Posso pagare una parte fino al termine delle cure e finanziare il resto dopo

Posso cominciare le cure, pagando quello che posso, e decidere di finanziare la parte rimanente al termine dei lavori.

 

Apparecchio denti a rate

Per quanto riuguarda l’ortodonzia il nostro studio dilaziona il costo della cura ortodontica per la durata del trattamento che viene stabilita, in modo trasparente, durante la prima visita. Mediamente il costo del trattamento oscilla tra le 100 e le 150 euro per circa 24 mesi.

 

Posso estinguere il finanziamento prima del termine?

Certamente, è possibile l’estinzione prima del termine con un rimborso anticipato.

 

Cosa succede se il dentista deve modificare il preventivo?

Se sono state calcolate cure in eccesso, l’importo vi sarà restituito alla fine del trattamento con assegno, viceversa se sono state necessarie altre cure non calcolate all’inizio, le pagherete a parte oppure potrete finanziare anche queste.

 

Detraibilità fiscale delle cure odontoiatriche

La prestazione odontoiatrica è una prestazione medica specialistica per questo il 19% delle spese mediche sostenute per se o familiare a carico, può essere detratto dalle tasse una volta l’anno in occasione della denuncia dei redditi dell’anno precedente. Ciò significa che per ogni 1000 euro di spesa medica c’è un risparmio di 190 euro.